CASTROVILLARI – PRESENTATA LA XV STAGIONE TEATRALE COMUNALE, SI TERRA’ DAL 13 FEBBRAIO AL 30 APRILE.

CASTROVILLARI PRESENTAZIONE DELLA XV STAGIONE TEATRALE – Presentata la XV stagione teatrale comunale, si terra’ dal 13 febbraio al 30 aprile, sette gli spettacoli previsti a cui se ne aggiungeranno altri cinque derivanti dalla rassegna del " Filo rosso " con rappresentazioni di sole compagnie calabresi. Erano presenti per l’ amministrazione comunale oltre al sindaco Domenico Lo Polito, i consiglieri con delega alla cultura e alla pubblica istruzione, Giuseppe Russo e Lucio Rende e il direttore artistico Beppe Gallo. Quest’ anno la manifestazione godra’ della collaborazione dell’ attore Rosario Mastrota. Durante l’ incontro e’ stato presentato il programma e si e’ discusso delle modalita’ di accesso alla rassegna il " Filo Rosso " che ha creato qualche polemica nei giorni scorsi tra gli addetti ai lavori. Si ricorda a tal proposito che l’ amministrazione comunale ha emesso un bando che invita le compagnie del territorio a presentare la propria candidatura con opere che rappresentano le tradizioni del territorio. La giuria che decidera’ è stato specificato durante l’ incontro non sara’ costituita da politici, tra i nomi emersi quello Di Luigi Troccoli. Spettacolo inaugurale, giovedi’ 13 febbraio: " Gli ebrei sono matti " ( Teatro Forsennato/Dario Angioli ), la rappresentazione si ispira ad una storia vera accaduta nella casa di cura per malattie mentali " Villa Turina Amione ", l’ allora direttore, il prof. Carlo Angela, padre del noto conduttore televisivo, offri’ rifugio a numerosi antifascisti ed ebrei confondendoli con i degenti. Sabato 1 marzo sara’ la volta di: " Lei contro Lei // Spettacolo isterico " con Maria Teresa Guzzo&Mariateresa Caputo che racconta la storia di due donne di generazioni diverse che confrontano le loro vite riscontrando molte analogie. Giovedi’ 6 marzo andra’ in scena: " Civediamoaldìperdì " a cura del Gruppo di Teatro Campestre, la storia racconta di tre ragazze precarie B, C e R che realizzano ( si rendono conto ) il cambio di mano di una catena di supermercati che deteneva l’ egemonia nel centro storico di Genova e che in un passaggio apparentemente indolore diventa di proprieta’ di una famosa catena francese. Il tutto si svolge tra pentole e stoviglie e gli spettatori " le spiano " durante quella che dovrebbe una normale serata di lavoro. Domenica 16 marzo sara’ la volta di un classico: " Medea " a cura di Aretè Ensemble, diretto ed interpretato da Annika Stom e Saba Salvemini.Sabato 29 marzo andra’ in scena: " Panenostro " a cura della Compagnia Ragli con Ernesto Orrico gia’ noti al pubblico locale, uno spaccato di esistenzialismo. Il 10 aprile, giovedi’ Leviedelfool con " Requiem for Pinocchio " non desiderare il naso d’ altri di e con Simone Perinelli. Chiude la stagione teatrale: " Dietro le quinte " a cura de " I delittuosi " con Alessandra Aulicino e Valentina Tramontana, una commedia ironica dai toni divertenti e surreali che tocca le corde dell’ emotivita’ femminile. QUI trovi il comunicato ufficiale della manifestazione.

CategorieSenza categoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *