E’ DOMENICO PAPPATERRA IL NUOVO COMMISSARIO DELL’ENTE PARCO NAZIONALE DEL POLLINO,

[b]DOMENICO PAPPATERRA È IL NUOVO COMMISSARIO STRAORDINARIO DELL’ENTE PARCO NAZIONALE DEL POLLINO, NOMINATO PER DECRETO DAL MINISTRO DELL’AMBIENTE, ALFONSO PECORARO SCANIO. SI CONCLUDE, COSÌ, IL PROCEDIMENTO DI REVOCA DEL MANDATO PRESIDENZIALE A FRANCESCO FINO E DI SCIOGLIMENTO DEL CONSIGLIO DIRETTIVO AVVIATO DAL MINISTERO NEL MESE DI MARZO. FINO, PRIMA COMMISSARIO (2001), POI PRESIDENTE (DAL 2002), AVREBBE CONCLUSO IL SUO MANDATO A NOVEMBRE DI QUEST’ANNO. MA UNA SERIE DI "INCAPACITA GESTIONALI", RAVVISATE DAL MINISTERO, HANNO CONTRIBUITO A DECRETARE LA FINE ANTICIPATA DEL MANDATO DI PRESIDENTE ALL’ESPONENTE DI AN. DA QUI L’AVVIO DELLA FASE DI VERIFICA DELLA VECCHIA GESTIONE E LA CONCLUSIONE DELL’ITER MINISTERIALE CON LA NOMINA DEL NUOVO COMMISSARIO, NELLA PERSONA DELL’EX PARLAMENTARE DELLO SDI. DOMENICO PAPPATERRA, 48 ANNI, ORIGINARIO DI MORMANNO, SPOSATO E PADRE DI DUE FIGLIE, LAUREATO IN SCIENZE POLITICHE, È STATO DEPUTATO DELL’ULIVO NELLA PRECEDENTE LEGISLATURA. NELLA SUA LUNGA CARRIERA POLITICA È STATO IMPEGNATO IN DIVERSE REALTÀ TERRITORIALI E NAZIONALI: VICE PRESIDENTE DELLA COMUNITÀ MONTANA DEL POLLINO (ANNI 1992 – 1995), MEMBRO DELLA COMMISSIONE PER LA GESTIONE PROVVISORIA DEL TERRITORIO PROTETTO, DAL FEBBRAIO ’94 COMPONENTE DEL PRIMO CONSIGLIO DIRETTIVO DELL’ENTE PARCO, ASSESSORE REGIONALE ALL’AMBIENTE NEL 1999 E MEMBRO DELLA COMMISSIONE AMBIENTE E LAVORI PUBBLICI DELLA CAMERA DEI DEPUTATI, NELLA QUALE HA PARTECIPATO ATTIVAMENTE ALL’INDAGINE CONOSCITIVA DELIBERATA IL 26 GIUGNO 2002, SUL "SISTEMA DI GESTIONE AMMINISTRATIVA DEGLI ENTI PARCO NAZIONALI", PROMUOVENDO, TRA L’ALTRO, LA VISITA DELLA COMMISSIONE NEL PARCO NAZIONALE DEL POLLINO. OGGI QUESTO NUOVO INCARICO DI PRESTIGIO VOLUTO DAL DICASTERO ALL’AMBIENTE PER DARE NUOVO CORSO DI RINASCITA ALL’AREA VERDE PROTETTA PIÙ GRANDE D’ITALIA. [/b]

CategorieSenza categoria