GOVERNO SORDO ALLE PROBLEMATICHE DEL COMPRENSORIO DEL POLLINO.

[b]GOVERNO SORDO ALLE PROBLEMATICHE DEL COMPRENSORIO DEL POLLINO. NON SI E’ PRONUNCIATO IL CIPE ( COMITATO INTERMINISTERIALE PROGRAMMAZIONE ECONOMICA ) O ALMENO QUESTO RISULTA DALLA RELAZIONE DELLA SEDUTA DEL 28 SETTEMBRE SCORSO IN MERITO ALLA REALIZZAZIONE DEL TRENINO VERDE DEL PARCO NAZIONALE DEL POLLINO. SI E’ TRATTATO SOLO DI UN GRAN PARLARE MENTRE SI E’ TROVATO IL MODO DI APPROVARE L’ ASSEGNAZIONE DI RISORSE PER L’ANNO 2007 (EURO 175.000) A FAVORE DEL MINISTERO PER LE POLITICHE AGRICOLE, ALIMENTARI E FORESTALI IN MERITO AL PAGAMENTO DEI COMPENSI ANNUALI DEL COMMISSARIO AD ACTA E DEI CONSULENTI GIURIDICI, DI APPROVARE, SU PROPOSTA DEL MINISTRO PER GLI AFFARI ESTERI, L’ ASSEGNAZIONE DI RISORSE (3,7 MILIONI DI EURO) IN FAVORE DEL PROGRAMMA: “ SOSTEGNO DELLE RELAZIONI DEI TERRITORI REGIONALI CON LA CINA " E DI APPROVARE LA RIPARTIZIONE DEI CONTRIBUTI ( 71 MILIONI DI EURO ) A FAVORE DEI SITI CHE OSPITANO CENTRALI NUCLEARI E IMPIANTI DEL CICLO DI COMBUSTIBILE NUCLEARE. IL TERRITORIO DEL POLLINO NON PUO’ FAR ALTRO CHE PRENDERNE ATTO, CONTINUANDO A LAVORARE AFFINCHE’ QUEST’ AREA DEL SUD ITALIA PROGREDISCA SENZA CEDERE AGLI AFFARI DI STAMPO MALAVITOSO.[/b]

CategorieSenza categoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *