INCENDI NEL POLLINO – NE PARLIAMO CON IL DOTT. DARIO GIANNICOLA, DIMA DEL COMUNE DI CASTROVILLARI

"" Incendi nel Pollino – Ne parliamo con il dott. Dario Giannicola, responsabile della protezione civile comunale ed intercomunale – E’ la mancanza di prevenzione la prima causa del disastro ecologico scatenato dagli ultimi incendi che hanno colpito il Parco Nazionale del Pollino, a dirlo è Dario Giannicola disaster manager del comune di Castrovillari, ma di certo non l’ unica. La mancanza di controllo del territorio e il ritardo negli interventi ha poi fatto il resto. Appare addirittura non un caso il fatto che le squadre dei volontari si siano attivate in modo compiuto solo dopo la firma delle convenzioni con l’ ente parco e la regione Calabria. Ad ogni modo la Procura della Repubblica di Castrovillari, ha aperto un’ inchiesta per appurare chi c’è dietro l’ ennesimo sconsiderato attacco alla natura. Sabotaggio al cuore del Parco Nazionale del Pollino che deve far riflettere sulle modalita’ di difesa che bisogna attuare per proteggere un così importante bene. Come al solito molte le proposte alcune anche supertecnologiche, ma puo’ bastare solo il buon senso, cioè il semplice pattugliamento costante e quotidiano ad opera delle forze gia’ oggi in gioco. Non è il volontariato che deve difendere il territorio, ci sono gia’ organi presposti e preparati per questo, forse troppi al punto di vedersi spesso sovrapporre, ci si potrebbe chiedere ad esempio fino a dove arriva la competenza del Corpo Forestale dello Stato e dove comincia quella della Polizia Provinciale ma non è l’ unica incongruenza, ve ne sono ben altre! Che senso ha dare un ruolo di coordinamento di protezione civile ai centri COC e COM come nel caso di Castrovillari senza affidargli i mezzi per poter espletare il proprio ruolo. Solo alcune delle tante incongruenze di una regione ma sarebbe meglio dire di una nazione dove davvero chi si sveglia per primo, comanda, se esistono dei ruoli essi vanno rispettati sino in fondo altrimenti il pressappochismo regna sovrano ed i risultati sono davanti agli occhi di tutti. Un ultimo esempio per chiudere, domenica 8 luglio il fuoco è arrivato a lambire la casa circondariale, siamo proprio sicuri che esiste un piano di evacuazione antincendio magari gia’ nella documentazione in possesso del Disaster Manager del comune di Castrovillari, anche questo è mancanza di prevenzione. Non basta distribuire opuscoli per parlare di prevenzione, essa la si fa tutti i giorni.
 

CategorieSenza categoria