INIZIERANNO VENERDI ‘ 19 GIUGNO, A ROTONDA, PRESSO LA SEDE DELL’ ’ENTE PARCO NAZIONALE DEL POLLINO,

Inizieranno venerdi 19 giugno, a Rotonda, presso la sede del’ ’Ente Parco Nazionale del Pollino, i laboratori sul Paesaggio e comunita’ locali la cui conclusione e’ prevista venerdi’ 26 giugno a Latronico. Il primo laboratorio si occuperà di " Biodiversita’: valore ecologico " mentre il secondo di " Funzione culturale ed estetica del paesaggio ". Continua, cosi’, l’ impegno del Parco Nazionale del Pollino, presieduto da Domenico Pappaterra, in collaborazione con il LUA – Laboratorio di Urbanistica ed Architettura – a mettere in primo piano i valori dell’ area protetta. L’esordio dei laboratori è avvenuto all’Expo con la presentazione del progetto "Paesaggio e comunità locali", i cui lavori, ora, si spostano sul territorio, coinvolgendo direttamente le comunità locali per dialogare con esse sui temi del Paesaggio e della sua valenza storico culturale ed identitaria. Gli appuntamenti saranno articolati in due giornate di studio e confronto il 19 mattina, alle ore 9, dopo il saluto del Presidente del Parco, Pappaterra apriranno i lavori l’architetto Bruno Niola, responsabile del progetto dell’Ente Parco e l’architetto Rosanna Anele, responsabile scientifico del Laboratorio di Urbanistica e Architettura. Durante la giornata interverranno come relatori: il geologo Giovanni Salerno, il botanico Dimiter Uzunov, il geologo Luigi Bloise , il geologo Maurizio Lazzari, sul tema della “Biodiversità ed il suo valore ecologico”. Nel pomeriggio sopralluogo ai Piani del Pollino. La “Funzione culturale ed estetica del paesaggio” verrà sviluppata nella giornata del 26 giugno, con i relatori: Alberto Ziparo, professore associato in Pianificazione Urbanistica all’Università di Firenze che affronterà il tema “Dalla tutela del paesaggio a criteri per lo sviluppo locale autosostenibile” e da Battista Sangineto, professore aggregato di "Metodologia della ricerca archeologica” all’UniCal sui “Processi storico-culturali nella formazione dei paesaggi”.

CategorieSenza categoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *