L’ ALTRA L’ EUROPA CON TSIPRAS – " IL MEDITERRANEO E L’ EUROPA "

""Il Mediterraneo e l’ Europa – Sabato 5 Aprile alle 17:30 il Circolo Cittadino di Castrovillari e’ divenuto sede di un interessante momento di riflessione sul tema  " il Mediterraneo e l’ Europa ". Il dibattito, organizzato dal circolo " La Sinistra "  di Castrovillari e moderato dal giornalista Luigi Pandolfi, ha inteso far conoscere alla cittadinanza due dei candidati locali alle elezioni europee del prossimo maggio per la lista " L’altra Europa con Tsipras ": Eleonora Forenza e Tonino Perna. La prima, ricercatrice precaria all’ Università di Napoli, nel corso del suo intervento ha analizzato la moderna questione meridionale ponendola come questione continentale e sottolineando a piu’ riprese la necessita’ di ripartire dal Sud dell’ Europa attraverso un ripensamento del rapporto lavoro-ambiente e maggiori incentivi alla cultura. La Forenza, rifacendosi al " pensiero meridiano " del sociologo Franco Cassano, ha dunque rivendicato il diritto dei paesi P.I.G.S. ( Portogallo, Italia, Grecia, Spagna), i più colpiti dall’ attuale crisi economica, ad emanciparsi da valutazioni precostituite e negative, che li confinano in una posizione di subordinazione rispetto ai paesi capitalisti.  In seguito, il Professor Tonino Perna, ordinario di sociologia economica all’Università di Messina, è intervenuto con un accorato discorso nel quale ha messo in parallelo un Mediterraneo in fermento, rappresentato dai “compagni” greci e spagnoli che si battono quotidianamente per dare delle risposte concrete ai problemi della gente, e un sud Italia fermo, incapace di opporsi e reagire ad un sistema fallito. Perna ravvisa la causa di questa staticità nella mancanza di reti solidali di lavoratori, studenti e disoccupati organizzate al fine di combattere ogni giorno battaglie comuni. Secondo l’economista, dunque, l’unica via d’uscita alla crisi che attanaglia il nostro Sud è una nuova solidarietà di classe, che si accompagni ad un azzeramento del debito pubblico, ad una riduzione delle spese militari e ad investimenti sempre più cospicui nel campo dell’Università e della ricerca. “Oggi si sente tanto parlare di rinnovamento”- ha aggiunto infine Perna – “ io, invece propongo di puntare alla conservazione: dei diritti, dell’ambiente, dei cittadini, al fine di salvare il pianeta, le relazioni sociali, il valore della vita”. Degno di nota è stato, inoltre, l’intervento nel dibattito dell’ On. Mario Brunetti, esperto meridionalista il quale, nel parlare di un Sud dimenticato e di una questione meridionale spesso adombrata, di cui oggi non si parla quasi più, inserisce questa nella prospettiva più ampia di una questione mediterranea, che può essere risolta soltanto dando voce e giusta attenzione alle fasce più deboli. Chiara Fazio portavoce del circolo “La Sinistra”di Castrovillari

CategorieSenza categoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *