LA COMPAGNIA TEATRALE CHIMERA AL TEATRO DOCUMENTI DI ROMA PORTA IN SCENA, DESAPARECIDO

""LA COMPAGNIA TEATRALE CHIMERA AL TEATRO DOCUMENTI DI ROMA PORTA IN SCENA, DESAPARECIDO – VENERDI’ 30 SETTEMBRE 2011, ANDRÀ IN SCENA PRESSO IL TEATRO DI DOCUMENTI A ROMA, LO SPETTACOLO DESAPARECIDO, DELLA COMPAGNIA CASTROVILLARESE CHIMERA. LO SPETTACOLO È INSERITO NELLA RASSEGNA RACCONTI DESAPARECIDOS, ORGANIZZATA DAL TEATRO DELLA LUNASTORTA IN COLLABORAZIONE CON NOBILI PRODUZIONI – I RACCOGLI FIABE, CON IL PATROCINIO DELLA PROVINCIA DI ROMA,  AMBASCIATA ARGENTINA IN ITALIA E FONDAZIONE MENICONI AMEDEO, CHE INIZIERÀ IL 24 SETTEMBRE NELLA SALA CONCERTI ITALIA E TERMINERÀ IL 10 OTTOBRE AL TEATRO QUIRINO – VITTORIO GASSMAN. DESAPARECIDO, ORGANIZZATO DA CHIMERA IN COLLABORAZIONE  CON LA MONGOLFIERA EDITRICE E SPETTACOLI (CHE CURA ANCHE LA STAMPA DEL TESTO SCENICO), CON TESTO E REGIA DI FABIO PELLICORI, RACCONTA LA STORIA DI ALCUNI RAGAZZI DESAPARECIDOS IN ARGENTINA NEL 1976, PARTENDO DA UNA STORIA VERA: QUELLA DI PABLO DIAZ E DEI SUOI COMPAGNI DI LICEO NELLA TRISTE NOTTE DELLE MATITE SPEZZATE.  IN SCENA A DARE VITA AI PERSONAGGI, INSIEME A FABIO PELLICORI (SEGNALAZIONE MIGLIOR ATTORE ITALIANO AL PREMIO UBU 2005), CI SONO MARCO FIORAVANTE E DUE BALLERINI, FRANCESCO PANEI ED EVA PETRUZZI (CAMPIONI ASSOLUTI ITALIANI 2011 DI TANGO – VINCITORI COPPA DEL MONDO, MOSCA 7/5/2011). ASSISTERÀ GLI ATTORI E I BALLERINI, CON LE LUCI E LA FONICA, LUCA OLIVETO, MENTRE LA COLLABORAZIONE ALLA DRAMMATURGIA È DI LAURA BEVILACQUA. “ABBIAMO DECISO DI PARTIRE DA QUI, DAL TEMA DELLA TRISTE NOTTE DELLE MATITE, COME LA CHIAMAVA IN GERGO LA POLIZIA ARGENTINA. – DICE PELLICORI – UNA PAGINA TERRIBILE DELLA TRISTE STORIA DITTATORIALE ARGENTINA, CHE VA DAL 1976 AL 1983; UN PERIODO CONOSCIUTO COME GUERRA SPORCA. CI SIAMO FERMATI A CAPIRE E CI È VENUTA LA VOGLIA DI RACCONTARE, ATTRAVERSO LA PITTURA, IL TANGO E IL TEATRO, CON UNO SPETTACOLO, LA STORIA DI QUESTI RAGAZZI ,LE SPERANZE CHE PER LORO VOLEVA DIRE QUELLA MANIFESTAZIONE. CREDIAMO CHE MOSTRARE AI RAGAZZI, ALLE PERSONE, LA STORIE DI QUEI RAGAZZI, DI QUELLE PERSONE, POSSA ESSERE UTILE A FARE UNA RIFLESSIONE. UNA RIFLESSIONE, QUESTO VOGLIAMO.  SIAMO CONTENTI – AGGIUNGE IL REGISTA – DI ARRIVARE A ROMA CON UN NOSTRO SPETTACOLO. E’ BELLO SAPERE CHE CI SONO PERSONE E TEATRI A CUI IL NOSTRO LAVORO PIACE E CHE COMPRANO LE NOSTRE PRODUZIONI. SAREMMO POTUTI ARRIVARE PRIMA NELLA CAPITALE, MAGARI PARTECIPANDO A VARI CONCORSI O PRENDENDO IN AFFITTO UN TEATRO, MA ABBIAMO PREFERITO LAVORARE SODO PER ARRIVARE A UN PRODOTTO DI QUALITÀ CHE ADESSO VIENE COMPRATO E APPREZZATO IN TUTTA ITALIA. RINGRAZIO, INFINE,  FRANCESCA VICO PER L’AIUTO CHE MI HA DATO DURANTE LA STESURA DEL TESTO”. TAPPE DELLO SPETTACOLO: CASTROVILLARI (AUTOGESTITO, 2009), CASSANO JONIO (2010), SAN FILI (CON IL PATROCINIO DELLA PROVINCIA DI COSENZA,2010), ROMA (SETTEMBRE 2011), TARANTO (OTTOBRE/NOVEMBRE 2011), COSENZA (DICEMBRE 2011)

CategorieSenza categoria