LAINO BORGO (CS) – LAVORI ABUSIVI. SEQUESTRATA UNA STRADA

COMUNICATO STAMPA – Laino Borgo (cs) – Lavori abusivi. Sequestrata una strada – Deferito il titolare di una ditta per un ampliamento non autorizzato  –  Il Personale del Comando Stazione di Laino Borgo e di Rende, durante un servizio congiunto mirato a reprimere reati a danno dell’ambiente, ha proceduto al deferimento del proprietario di una ditta edile e al  sequestro di un escavatore e di una strada vicinale lunga circa  1,3 chilometri. Il sequestro è avvenuto in località “Rossino” nel Comune di Laino Borgo (cs) area questa sottoposta a vincolo paesaggistico e idrogeologico. Il personale del Corpo Forestale ha accertato che l’impresa di movimento terra, con l’ausilio di una pala escavatrice stava procedendo alla completa ristrutturazione di una preesistente strada vicinale attraversante un’area forestale composta da bosco misto di latifoglie. Lavori che hanno notevolmente ampliato I lavori erano stati realizzati per raggiungere attraverso questa via la vetta del Monte Rossino nel comune di Lauria (Pz) per poter installare una pala eolica per la produzione di energia elettrica. A seguito del controllo si è verificato che i lavori erano stati eseguiti in assenza delle prescritte autorizzazioni e, pertanto, sia i lavori edili eseguiti che il mezzo d’opera utilizzato per la realizzazione degli stessi venivano sottoposti a sequestro penale deferendo alla competente Procura della Repubblica il titolare della ditta edile esecutrice, nonché il committente ai quali veniva anche comminata una sanzione di circa 2.500 euro per violazioni in materia idrogeologico-forestale.

CategorieSenza categoria