LE VALLJE A FRASCINETO MARTEDI’ 22 APRILE 2014 E AD EIANINA DOMENICA 4 MAGGIO 2014

""Le Vallje a Frascineto martedi’ 22 Aprile 2014 e ad Eianina domenica 4 Maggio  2014  – Il martedi’ di Pasqua a Frascineto e la seconda domenica dopo Pasqua ad Eianina e’ il giorno della rappresentazione folklorica della propria identita’ linguistica e culturale. E’ qui che per un giorno all’ anno gli arbëreshë d’Italia si ritrovano, nel paese delle Vallje, nel paese dei colori d’Arbëria. In questi giorni sembra che la terra abbia cambiato d’ abito e la primavera versato i colori sui costumi delle donne. Donne che, si tengono tra loro tramite un fazzoletto e predisposte a ferro di cavallo alle cui estremità si trovano due o tre uomini detti “caporali”, girano tra le  vie del paese intonando canti in lingua albanese che richiamano rapsodie e rievocano la vittoria dell’eroe nazionale albanese Scanderbeg sui Turchi. E’ quasi come se Frascineto ed Eianina in quei giorni si svegliassero in un altro tempo,  in altro luogo: i colori del costume tradizionale femminile sono stupendi, ricchi d’oro, impregnati di passato e storia, colmi di ricordi e gioia, indossati con grazia dalle donne del paese, che rammentano la grazia e l’eleganza delle donne del tempo andato. Oltre alle Vallje, il martedì di Pasqua, girano per il paese da una parte i Tintori, i quali provvedono a segnare con la fuliggine il volto di chi non sa parlare l’arbërisht, chiedendo all’ospite di pronunciare la frase "tumac me qiqrra / tagliatelle e ceci”, e dall’altra i Portatori del teschio che sottopongono gli anziani al bacio rituale di un teschio di animale con il monito “mbaj mend se ke të vdesësh / ricordati che dovrai morire ”. Anche quest’anno l’Amministrazione comunale di Frascineto (CS) nelle vesti del Sindaco Arch. Francesco Pellicano, dall’Assessore al turismo Dott.ssa Carolina Sancineto e dall’Assessore alla cultura Prof.ssa Maria Francesca Camodeca, ha voluto fermamente rispettare le tradizioni pasquali, organizzando una serie di manifestazioni che avranno luogo il 22 Aprile (Martedì di Pasqua). Lungo le vie del paese si snoderanno, fin dal presto pomeriggio, le storiche  Vallje che giungeranno al tramonto presso piazza Albania. Alle 20.30 il consolidato appuntamento performativo denominato I Soldati di Skanderbeg, rievocazione storica e leggendaria della storia della diaspora Arbëreshë, messa in scena dall’Associazione culturale e teatrale “Maschera e Volto”, in collaborazione con il gruppo teatrale Arbereshando e la Pro Loco “V. Dorsa” di Frascineto nelle vesti del presidente Gianni Campolongo.Protagonisti dell’ adattamento teatrale, liberamente tratto dal testo di Vincenzo Bruno, gli attori: Vincenzina Macrì, Carmelo Giordano e la regista Imma Guarasci nonché figuranti e comparse di Frascineto. Le musiche che accompagneranno e sottolineeranno i diversi quadri scenici sono melodie appositamente composte da Lello Pagliaro, che ha voluto esprimere le peculiarità della musica Arbëreshë, mantenendovi l’eco delle sonorità e dei ritmi d’Albania.  Infine e non per ordine di importanza, il Pollino ed il territorio circostante diverranno luoghi deputati dell’azione scenica e scenografia naturale delle gesta dell’eroe Skanderbeg.  La location scelta per la performance, in piazza Albania, davanti al museo delle icone, ai piedi del Pollino, una terrazza naturale per gli osservatori-spettatori, consentirà agli abitanti del luogo una diversa ottica degli spazi del paese de ai turisti la possibile scoperta ola  riscoperta del territorio.  L’ accostamento della lingua italiana con quella Arbëreshë  rappresenta un discorso di integrazione culturale ed un richiamo o ricaduta turistica. I Soldati di Skandebeg sono metonimia di gesta, azioni, suoni del popolo di Albania, una commistione di arti performative: teatro, canto, musica, folklore. È un evento culturale,  turistico, teatrale che da anni è divenuto un rituale appuntamento. Dalle ore 17.00 ci sarà una diretta LIVE STREAMING su www.castrovillari.tv in collaborazione con Associazione Culturale  KONTATTO PRODUCTION ed ET&comunic@tion Conduce Francesco Sancineto e Cinzia De Santis

CategorieSenza categoria