LE VALLJE DEL MARTEDI’ DI PASQUA A CIVITA E FRASCINETO

""   LE VALLJE DEL MARTEDI’ DI PASQUA A CIVITA E FRASCINETO – Il martedì dopo Pasqua è in uso presso le comunità albanofone, festeggiare con danze cadenzate che si eseguono cantando in gruppo e che ricordano le tattiche dell’ eroe combattente albanese Giorgio Kastriota Skanderbeg. La festa vuole infatti rievocare le gesta di una battaglia vinta contro i turchi di Balaban, avvenuta il 27 aprile 1467 che era appunto un martedì dopo Pasqua. Durante la danza gruppi di donne, nei classici costumi tra l’ altro molto belli, si dispongono in semicerchio e si tengono per mano oppure tramite fazzoletti, agli estremi dei gruppi si pongono i due cavalieri ( flamurorè = portabandiera ) che li guidano la gente e con fantasiose ed improvvise evoluzioni, chiudono in cerchio qualcuno del pubblico che paga poi il proprio riscatto con una generosa mescita. E’ una tradizione folclorica che si è conservata in tutti i paesi albanofoni dell’ hinterland di Castrovillari ( Frascineto, Ejanina, Civita e San Basile ), assumendo caratteristiche piu’ o meno simili, salvo lievissime sfumature, a Frascineto ad esempio si suole marcare il viso dei forestieri di nero ad identificarne la diversa etnologia.

CategorieSenza categoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *