PARCO DEL POLLINO – CONFERENZA STAMPA DEL PRESIDENTE E DEI CONSIGLIERI – CASTROVILLARI SEDE DELLA CO

 Parco del Pollino – Conferenza stampa del presidente e dei consiglieri – Castrovillari sede della Comunita’ del Parco del Pollino . Conferenza stampa del presidente e dei consiglieri – Un resoconto ma anche un segnale all’ amministrazione di Castrovillari la conferenza stampa tenutasi presso Palazzo Gallo a Castrovillari e convocata dal presidente del Parco Nazionale del Pollino, Domenico Pappaterra. Erano presenti inoltre i consiglieri uscenti del direttivo dell’ Ente, designati dalla Comunita’ del Parco, Giovanni Manoccio, sindaco di Acquaformosa, Giacinto Basile e Giovanni De Marco, rappresentante del WWF. Non si spiega il presidente Pappaterra la posizione assunta dal Comune di Castrovillari che ha espresso parere contrario al Bilancio 2014 in sede di Comunita’ del Parco, insieme al comune di Morano Calabro. Unici due a votare contro, su oltre 30 paesi rapppresentati alla seduta del 17 febbraio scorso che hanno, invece, votato all’unanimità il documento previsionale. Un atto, la votazione del bilancio, definito da Pappaterra " tecnico ", proprio in ossequio al fatto che la Comunità del Parco deve nominare i nuovi rappresentanti in seno al Consiglio direttivo. Un resoconto sul lavoro svolto e sulle difficolta’ oggettive che si incontrano nella gestione di un parco con simili orografie, si estende in due regioni, abbraccia 56 paesi. All’ insediamento dell’ attuale presidente ( 2007 ) poco o nulla ricordava al territorio di essere in un parco nazionale che, per la tanta bellezza deve pagare il dazio, poiche’ come ricordato in conferenza stampa, dista dai grandi centri non meno di 400 chilometri se si escludono Bari e Napoli e, gli stessi cittadini di Cosenza arrivano molto prima in Sila ( altro parco nazionale ). Nella lunga conferenza stampa tra i punti trattati: l’ impegno profuso dall’ attuale gestione per far riemergere il ruolo di Castrovillari nel progetto Parco Nazionale del Pollino dopo la perdita della sede del parco, si e’ pensato a realizzare la Comunita’ del Parco, proprio quando si accusava il sindaco Blaiotta di una chiusura verso il territorio. In questo contesto e riferendosi al " Filo Rosso ", slogan della campagna elettorale di Domenico Lo Polito, il presidente Pappaterra ha posto la sua evidenza: " Con gesti di chiusura quali il non votare il bilancio si realizza piuttosto un filo spinato ". Comunita’ del Parco, pensata nel ristrutturato Palazzo Gallo alla cui messa in opera ha partecipato anche il Parco del Pollino con propri fondi e che ancora non funziona a regime per la mancanza del Centro Servizi i cui locali sono occupati dagli uffici comunali gentilmente in prestito e con il rischio di perdere 200.000 euro di finanziamento. Nel resoconto si inseriscono le tante manifestazioni finanziate sul territorio e le tante associazioni che hanno ricevuto contributi, molte di Castrovillari e per questo, ha aggiunto Manoccio nel suo intervento, anche dovendo vincere le rimostranze degli altri paesi del parco. La parziale stabilizzazione degli LSU/LPU in forza all’ ente, in gran parte realizzata nel versante lucano al contrario che in Calabria. Un lungoelenco di cose fatte e da fare, in termini di prevenzione degli incendi boschivi, l’abbattimento di 4000 cinghiali, " pericolo sociale ", come lo aveva gia’ definito Pappaterra, manifestatosi due giorni fa proprio con l’aggressione, nelle campagne di Civita, di due giovani che erano alla ricerca di asparagi in un terreno. Uno di loro è stato ferito alla gamba ed ha ricevuto ben 50 punti di sutura. Pappaterra e Manoccio hanno inoltre affrontato la questione Centrale del Mercure Il consigliere Manoccio ha, tra l’altro, ribadito la posizione del Parco riguardo la Centrale del Mercure hanno ribadito la propria contrarietà ed è quella la posizione del Parco che ha fatto «una battaglia d’opinione che non ci viene riconosciuta». «Tentare di pugnalare alle spalle – ha detto Manoccio a proposito della posizione del Comune di Castrovillari – un ente che sta tentando, nonostante le difficoltà economiche, di dare valore aggiunto al territorio è davvero inspiegabile». Infine, anche Pappaterra ha ribadito la posizione del Parco sulla centrale del Mercure affermando che anche rispetto all’accordo di compensazione proposto in sede ministeriale da Enel, il Parco si è riservato di dare il proprio parere volendo consultare la Comunità del Parco. In chiusura l’ elenco delle opere in corso di realizzazione da completare entro il 2014: Centro Servizi Castrovillari a Palazzo Gallo, Ecomuseo sede Parco di Rotonda, Polifunzionale di Campotenese, Oasi naturalistica località Bosco Avena in Francavilla in Sinni, Fattoria didattica Campotenese, Parcheggio sede Parco Rotonda, Rifugio località Campolongo in Lungro, Nuovo Centro Visita Mormanno, Completamento Chiesa San Teodoro Laino Castello, Museo del Lupo Alessandria del Carretto, Centro degustazione e promozione prodotti tipici San Basile, Messa in sicurezza Caserme Forestali del Parco. Realizzazione toponomastica in diversi comuni del parco versante lucano, Tabellonistica del Parco all’ingresso dei comuni del Parco. Investimento complessivo di circa 5 milioni di euro. BUONA VISIONE.

CategorieSenza categoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *