VIGGIANELLO CAPODANNO ALL’ INSEGNA DEL RAPPASCIONA FEST, PIENONE NELLE STRUTTURE RICETTIVE

Viggianello. Il 30 e il 31 Dicembre ritorna a Viggianello l’appuntamento con il Rappasciona Fest. Nel tipico borgo del Parco Nazionale del Pollino, annoverato tra i più belli d’Italia, l’Amministrazione Comunale in collaborazione con la Proloco e le associazioni del territorio organizzerà l’evento dedicato all’antica zuppa della tradizione contadina. La “Rappasciona” è un piatto originale della cucina viggianellese. Una pietanza povera in cui gli ingredienti principali sono quelli della terra: mais, grano, fagioli. L’evento del 30 e del 31 dicembre è stato pensato per rivalutare questo piatto che, preparato originariamente nella notte di San Silvestro, diventa una consuetudine sulla tavola di tutti i viggianellesi il giorno di Capodanno. L’usanza vuole che la “Rappasciona” sia un piatto portatore di influssi positivi e di buon augurio per il nuovo anno. E’ una zuppa vegana per eccellenza, una pietanza nutritiva e leggera che sta ritornando a essere presente sulle tavole imbandite delle festività. “Il Rappasciona Fest, dichiara il sindaco Antonio Rizzo, mira a far conoscere la Rappasciona ai turisti e ai visitatori. Inoltre l’evento si pone l’obbiettivo di rivalutare il borgo nel ponte di Capodanno, visto che buona parte delle strutture ricettive del paese registrano il tutto esaurito”. Inoltre si svolgeranno nei giorni del Rappasciona Fest mercatini di prodotti tipici, degustazioni di altri prodotti locali e per gli appassionati dell’outdoor si organizzeranno visite guidate ed escursioni con le ciaspole (racchette da neve) nel cuore del Parco del Pollino.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *