Gemellaggio Viggianello – Garbagnate nei giorni dedicati al rito arboreo

Il Comune di Viggianello ha in questi giorni formalizzato un solenne gemellaggio con il Comune di Garbagnate Milanese.  L’amministrazione comunale di Viggianello ha accolto infatti, in questi giorni, una delegazione dell’amministrazione comunale di Garbagnate, tra cui il sindaco della città lombarda Davide Barletta, il presidente del Consiglio comunale Giuseppe Musica, il consigliere comunale Elia Leonardo e il consigliere comunale Giuseppe Caputo, originario di VIggianello ed emigrato negli anni ’70 verso la città lombarda.  Presenti anche rappresentanti della Pro Loco garbagnatese.  Il gemellaggio, formalizzato da atti di Giunta municipale in metà marzo, nasce come un segnale di unione tra i due territori e di legame con la comunità, numerosa, di viggianellesi presenti proprio a Garbagnate. I gemellaggi fra le diverse regioni d’Italia sono strumenti di promozione interculturale e costituiscono un utile processo di sensibilizzazione politica, di mobilitazione e di cooperazione tra enti locali differenti. In questi giorni, non a caso, nella comunità di Viggianello si è tenuta la festa della “Pitu”, il primo rito arboreo dedicato a San Francesco di Paola, che ha visto la partecipazione di tutta la comunità di Viggianello.
Soddisfatto del viaggio in  terra lucana il primo cittadino garbagnatese che ha dichiarato: “Nel Comune di Garbagnate risiede una comunità̀ di cittadini originari di Viggianello. In questi giorni di festa dedicato al Santo Patrono ho visto mantenere vivo il senso di appartenenza alle tradizioni della terra d’origine delle famiglie emigrate. Iniziative come questo viaggio, o incontri di delegazioni, possono costituire l’occasione per un prezioso scambio di esperienze culturali e ricreative tra le due realtà. Racconterò ai cittadini di Garbagnate lo spettacolo da me vissuto in questi quattro giorni a Viggianello”. ll commento del Sindaco di Viggianello, Antonio Rizzo “Una bella azione amministrativa che permette alle due comunità di unirsi in gemellaggio. È l’opportunità per tanti viggianellesi emigrati in Lombardia di sentirsi più vicini a casa e soprattutto favorire uno scambio socio-culturale tra due realtà diverse e lontane ma allo stesso tempo molto simili e vicine. Ospitarela delegazione di Garbagnate Milanese ci ha riempito di orgoglio, perciò  per favorire maggiormente lo scambio culturale ora programmeremo noi il viaggio verso la Lombardia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *